Programma:


"Narcisismo Patologico Sconfitto"

La tua enciclopedia per imparare a riconoscere, gestire,

proteggerti, tenere lontani e staccarti dai narcisisti

Cerca di ottenere privilegi speciali o di avere un trattamento preferenziale?

Descrizione del comportamento, perché si comporta così, esempi concreti di coppia e non, come comportarsi

shadow-ornament

DESCRIZIONE DEL COMPORTAMENTO

Il comportamento di cercare privilegi speciali o un trattamento preferenziale da parte di un narcisista patologico si manifesta attraverso una serie di azioni e atteggiamenti manipolatori ed egocentrici. In primo luogo, il narcisista cerca costantemente di attirare l'attenzione su di sé e di essere al centro dell'attenzione in qualsiasi contesto. Questo può includere interrompere le conversazioni degli altri, monopolizzare le discussioni o esibire comportamenti teatrali per attirare l'attenzione su di sé. Il narcisista vuole essere visto come speciale e unico, quindi cerca di fare qualsiasi cosa per distinguersi dagli altri e per ricevere la loro ammirazione.

Un altro comportamento tipico è la richiesta di favori e privilegi speciali senza alcuna considerazione per gli altri. Il narcisista si sente completamente giustificato nel chiedere trattamenti speciali o privilegi perché crede sinceramente di meritare un trattamento preferenziale rispetto agli altri. Questo può includere chiedere sconti speciali, ottenere accesso a risorse limitate o ricevere trattamenti preferenziali in base a una percezione esagerata del proprio valore e della propria importanza.

Inoltre, il narcisista patologico tende a manipolare le persone e le situazioni per ottenere ciò che vuole. Può quindi, per questo, utilizzare tattiche manipolative come la lusinga, il ricatto emotivo o la minaccia per influenzare gli altri e forzarli a soddisfare i suoi desideri. Ad esempio, potrebbe usare il suo fascino per convincere qualcuno a fare qualcosa che normalmente non farebbe o minacciare di non dare più il suo affetto o supporto se non ottiene ciò che vuole.

Il narcisista può anche cercare di ottenere privilegi speciali sfruttando le sue relazioni personali o professionali. Può così cercare di conseguire dei vantaggi sfruttando il suo status o la sua posizione sociale, manipolando le persone intorno a sè o facendo leva sulle sue connessioni per ottenere ciò che desidera. Ad esempio, potrebbe cercare di ottenere trattamenti preferenziali in un contesto lavorativo facendo pressione sui suoi superiori per ottenere favori o opportunità speciali.

Inoltre, il narcisista patologico può mostrare un disprezzo evidente per le regole e per le norme che vincolano la comunità. Egli si sente infatti al di sopra delle leggi e delle convenzioni sociali e può così ignorare le regole o comportarsi in modo antisociale quando tali norme non sono in linea con i suoi desideri. Questo atteggiamento di disprezzo verso le regole è una manifestazione della sua convinzione di essere speciale e di meritare un trattamento preferenziale rispetto agli altri.

In sintesi, il comportamento di cercare privilegi speciali o un trattamento preferenziale del narcisista patologico è caratterizzato da una serie di azioni manipolative, egocentriche e di disprezzo verso gli altri che lo porta ad utilizzare tattiche manipolative per ottenere ciò che vuole, senza alcuna considerazione per gli altri e per i loro bisogni e sentimenti.

PERCHE' SI COMPORTA COSI'

Comprendere i motivi che portano il narcisista patologico a cercare privilegi speciali o un trattamento preferenziale richiede un'esplorazione profonda delle dinamiche familiari e delle esperienze emotive del bambino durante la sua crescita. Questo comportamento può derivare da molteplici fattori che influenzano lo sviluppo psicologico e emotivo del bambino.

Innanzitutto, è importante considerare il ruolo delle dinamiche familiari disfunzionali nell'infanzia del narcisista. Se il bambino cresce in un ambiente in cui non riesce a ricevere l'amore e l'attenzione necessari dai genitori o dalle figure di riferimento, potrebbe sviluppare una profonda insicurezza e un senso di inadeguatezza. Questo può portare il bambino a cercare costantemente conferme esterne della propria autostima e del proprio valore, che si manifesta attraverso la ricerca di privilegi speciali o di un trattamento preferenziale.

Inoltre, il narcisista patologico potrebbe aver vissuto esperienze di abbandono, trascuratezza o abuso emotivo durante l'infanzia. Queste esperienze traumatiche possono creare ferite emotive profonde che influenzano il modo in cui il bambino percepisce se stesso e gli altri. Il narcisista potrebbe cercare così di compensare queste ferite emotive cercando di dimostrare il proprio valore e l'importanza agli occhi degli altri attraverso il successo esterno, il potere o l'approvazione sociale.

E ancora, il bambino potrebbe essere cresciuto in un ambiente in cui il comportamento narcisistico era incoraggiato o addirittura premiato. E, se i genitori o le figure di riferimento del bambino esibivano comportamenti narcisistici, egli potrebbe aver imparato che cercare privilegi speciali o un trattamento preferenziale è normale e accettabile. E potrebbe aver interiorizzato la convinzione che il proprio valore dipende dal successo esterno e dall'approvazione degli altri, e quindi continua a cercare conferme esterne della propria autostima attraverso comportamenti narcisistici.

In aggiunta a quanto detto, il narcisista potrebbe poi avere sviluppato una visione distorta del concetto di amore e affetto durante l'infanzia. Infatti, se il bambino non ha ricevuto amore incondizionato e sostegno emotivo dai genitori o dalle figure di riferimento, egli potrebbe aver imparato a cercare l'approvazione e l'attenzione attraverso il successo esterno e il potere. E potrebbe aver fatto sua la convinzione profonda che il suo valore dipende dal suo successo e dalla sua capacità di ottenere privilegi speciali o un trattamento preferenziale dagli altri.

Infine, è importante considerare il ruolo dei modelli di attaccamento nell'infanzia del narcisista. A questo proposito, se il bambino ha sviluppato un modello di attaccamento insicuro durante l'infanzia, egli potrebbe cercare costantemente conferme esterne della propria autostima e del proprio valore come modo per mitigare l'insicurezza emotiva. Potrebbe cercare così di ottenere privilegi speciali o un trattamento preferenziale come un modo per sentirsi amato, accettato e valorizzato dagli altri.

In conclusione, i motivi dell'infanzia che portano il narcisista patologico a cercare privilegi speciali o un trattamento preferenziale sono complessi e multifattoriali. Possono derivare da esperienze di abbandono, trascuratezza o abuso emotivo, dinamiche familiari disfunzionali, modelli di attaccamento insicuro e una visione distorta del concetto di amore e affetto. È quindi importante comprendere (anche se come detto e come verrà ripetutamente ribadito questa non è una giustificazione) che dietro il comportamento narcisistico c'è spesso una profonda sofferenza emotiva e una vulnerabilità infantile che hanno causato lo sviluppo del disturbo in età adulta.

ESEMPI CONCRETI

Ecco alcuni esempi di situazioni ipotetiche dove un narcisista patologico potrebbe cercare privilegi speciali o un trattamento preferenziale:

Immagina un ambiente di lavoro in cui un collega narcisista cerca costantemente di attirare l'attenzione dei superiori, facendo sempre in modo che i progetti o le idee siano attribuiti esclusivamente a lui, ignorando il contributo degli altri membri del team. In questo caso, il narcisista potrebbe cercare trattamenti speciali come promozioni rapide o riconoscimenti speciali senza condividere il merito con gli altri.

Pensa ad una situazione in cui un amico narcisista partecipa a un gioco di gruppo o ad una competizione amichevole. In tale situazione egli potrebbe cercare di manipolare le regole o pretendere di essere sempre al centro dell'attenzione, chiedendo un trattamento speciale durante il gioco o aspettandosi di essere elogiato costantemente anche se non merita particolare attenzione.

Immagina un contesto familiare in cui un membro narcisista cerca di monopolizzare le risorse familiari, come l'attenzione dei genitori o le risorse finanziarie. In queste situazioni egli potrebbe pretendere di essere sempre il protagonista nelle decisioni familiari o di avere un trattamento preferenziale rispetto agli altri membri della famiglia, senza preoccuparsi delle esigenze o dei desideri degli altri.

Ora pensa a una situazione di gruppo in cui un narcisista è coinvolto in un progetto comunitario o di volontariato. In questo caso egli potrebbe cercare di avere un trattamento preferenziale, chiedendo di essere esentato da compiti scomodi o aspettandosi di essere lodato per il suo coinvolgimento, anche se non contribuisce in modo significativo all'obiettivo del progetto.

In tutte queste situazioni, è importante riconoscere il comportamento manipolativo del narcisista patologico e cercare di promuovere un ambiente equo e collaborativo in cui ogni individuo viene valorizzato per il suo contributo genuino e non per il desiderio di attenzione o riconoscimento personale.

ESEMPI CONCRETI NEL RAPPORTO DI COPPIA

Immagina una sera romantica in cui tu e il tuo partner avete organizzato una cena speciale a casa. Hai passato ore in cucina preparando il pasto perfetto, creando un'atmosfera magica con candele e musica soffusa. Ma mentre vi sedete a tavola, lui/lei inizia a chiedere piatti e drink speciali, nonostante tu abbia già pianificato tutto nei minimi dettagli. In questa situazione, guidato/a dal tuo desiderio di avere sempre il meglio per entrambi, potresti essere tentato/a di accontentarlo, ma è importante ricordare che il rispetto reciproco e la condivisione delle responsabilità sono fondamentali per una relazione sana.

Immagina di essere al cinema con il tuo partner, emozionati per il film che avete atteso di vedere insieme da settimane. Durante la proiezione, lui inizia a parlare ad alta voce al telefono o ad inviare messaggi, distruggendo l'atmosfera e attirando l'attenzione degli altri spettatori. In questa situazione potresti sentirti tentato/a di lasciar correre per evitare conflitti, ma ricorda che è importante comunicare apertamente e rispettosamente i tuoi sentimenti e aspettative nella relazione.

E che ne dici di una domenica pomeriggio in cui avete pianificato di fare una passeggiata romantica nel parco? Arrivate sul posto e il tuo partner inizia a lamentarsi del caldo, chiedendo di tornare a casa immediatamente o di sedersi in un bar climatizzato. Anche in queste situazioni, è importante trovare un equilibrio tra la considerazione dei bisogni e dei desideri di entrambi e il mantenimento di un rispetto reciproco.

Immagina di essere in una serata con amici, tutti intenti a condividere momenti di gioia e allegria. Il tuo partner, però, inizia a monopolizzare la conversazione, raccontando storie esagerate su se stesso e cercando costantemente l'attenzione di tutti gli altri presenti. In una situazione del genere, potresti sentirti frustrato/a o trascurato/a; e, a questo proposito, è importante ricordare che una relazione sana si basa sulla reciprocità e sull'equilibrio nell'interazione sociale.

Immagina di essere in viaggio con il tuo partner e di dover fare delle scelte insieme su cosa fare durante la giornata. Lui/lei continua a imporre i propri desideri e preferenze senza tenere conto dei tuoi interessi o delle tue esigenze. In una situazione del genere, è importante comunicare apertamente i tuoi sentimenti e le tue aspettative, cercando di trovare un compromesso che soddisfi entrambi.

E che ne dici di una situazione in cui il tuo partner si rifiuta costantemente di assumersi responsabilità nelle faccende domestiche o nel lavoro di squadra? Potresti trovarti a dover affrontare un carico di lavoro eccessivo o a sentirti trascurato nelle tue esigenze. In queste situazioni, è importante essere assertivi e comunicare chiaramente le tue aspettative, lavorando insieme per trovare soluzioni che promuovano l'equilibrio e il reciproco supporto nella coppia.

Per concludere, ricorda che, indipendentemente dalla situazione che ti trovi ad affrontare, una relazione sana si basa sull'empatia, sulla comunicazione aperta e sul rispetto reciproco.

 

COME COMPORTARSI

Affrontare la tendenza di un narcisista patologico a cercare privilegi speciali o trattamenti preferenziali può essere una sfida, ma è possibile gestirlo con amore e compassione.

Innanzitutto, è importante ricordare che il narcisismo patologico è spesso radicato in una profonda insicurezza e fragilità emotiva. Di solito, le persone con questo tipo di comportamento cercano costantemente conferme esterne della propria importanza e del proprio valore. Quindi, quando chiedono privilegi speciali o un trattamento preferenziale, potrebbero farlo per colmare un vuoto interiore piuttosto che per motivi legittimi.

Un approccio amorevole e protettivo potrebbe iniziare con un ascolto attento e compassionevole delle esigenze e dei sentimenti del narcisista. Potresti cercare di comprendere ciò che lo spinge a cercare questi privilegi, senza giudicare o criticare. Esprimere empatia per le sue preoccupazioni potrebbe aiutarlo a sentirsi compreso e meno incline a cercare costantemente conferme esterne.

Successivamente, potresti incoraggiare il narcisista a sviluppare una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie emozioni. Aiutarlo a riconoscere e affrontare le proprie insicurezze potrebbe ridurre la necessità di cercare continuamente approvazione e privilegi speciali dagli altri.

Inoltre, potresti stabilire confini chiari e sani nel tuo rapporto con il narcisista. Questo potrebbe significare essere assertivi nel comunicare i tuoi limiti e nel rifiutare richieste irragionevoli o manipolative. Mantenere confini sani può essere un atto d'amore verso entrambi, poiché protegge la tua salute emotiva e incoraggia il narcisista a sviluppare una relazione più equilibrata e rispettosa.